Il Blog che vale
La pagina delle informazioni e delle idee che hanno valore
Cloud Computing1
Culturale 
di Daniela Saitta  
28/02/2015, 22:13



Caleca:-"Doneremo-migliaia-di-ettari-di-terra-ai-giovani-che-vogliono-tornare-all’agricoltura"


 Leopolda sicilia: tra polemiche e commenti sgraditi, la proposta dell’assessore Caleca è quella di donare gratuitamente la terra di proprietà della Regione e abbandonata ai giovani siciliani che vogliono tornare a lavorare nell’agricoltura



Si è appena conclusa la prima giornata palermitana dedica alla Leopolda siciliana. 
 
Come previsto, non sono mancati all’appuntamento del PD esponenti illustri di altri partiti politici, ex Articolo 4 ma anche NCD e PDL. Molti allettati e tanti interessati a salire, come abbiamo detto, sul carro del vincitore anche se lo stesso ha un colore politico "diverso". 

Tra i commenti di alcuni esponenti del PD, le polemiche non sono mancate nemmeno in questa giornata che è iniziata comunque con il corteo di manifestanti del call canter Almaviva proprio all’ingresso della Fabbrica Sandon. 

Una folla immensa ha riempito le sale della Leopolda siciliana. Decisamente oltre le aspettative della segreteria organizzativa. Una parte della sala è stata destinata all’allestimento dei tavoli tematici dedicati a più argomenti, quali anche salute, territorio, comunicazione, turismo e agricoltura. A dirigerli molti esponenti del governo regionale ma anche qualcuno dei nuovi arrivati in casa PD. Tra i relatori dei tavoli tematici molti amministratori locali, professionisti ma anche cittadini interessati agli argomenti. 

La sala principale è stata dedicata agli interventi sul palco diretti dallo stesso Davide Faraone che a Palermo oggi ha avuto il ruolo di padrone di casa nel più classico stile "Matteo Renzi a Firenze". Di certo con risultavi in termini di impatto comunicativo molto meno efficaci. 

Tra gli interventi in programma nella kermesse politica e culturale del PD molti giovani, esponenti del mondo dell’imprenditoria, dello sport, dell’agricoltura, della sanità, dell’industria, dell’università (vedi programma).  E ancora ricercatori, professionisti, membri del governo regionale ennazionale. 

Non è mancata, per rimanere in temanlocale, la presenza di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale paternese, tra cui il sindaco Mauro Mangano ed il presidente delnconsiglio Laura Bottino. 

Tra i molti interventi sul palco della Leopolda noi vogliamo segnalare quello che vale, quello dell’assessore regionale all’agricolotura, Nino Caleca, che ha presentato il progetto, o meglio l’idea di progetto: "Banca della Terra", un intervento di sostegno all’agricoltura siciliana con il quale l’assessorato si propone di donare le terre abbandonate appartenenti all’amministrazione regionale ai quei tanti giovani siciliani che vogliono tornare a lavorare la terra: 

"La Banca della Terra parte dal principio che esistono migliaia e migliaia di ettari di terra di proprietà del demanio della Regione Siciliana che io vorrei mettere a bando - ci ha spiegato. La vorrei concedere gratuitamente ai giovani che intendono tornare all’agricoltura. Aspetto l’approvazione della Finanziaria e poi - ha annunciato - concederemo la terra ai giovani. Soltanto nella provincia di Palermo - ci racconta - abbiamo in questo momento 4400 ettari di terra libera, appartenente alla Regione che metterò a bando. Chi vuole venire può offrire progetti, idee, ipotesi, suggerimenti. I migliori otterranno la terra ed i giovani si confronteranno con le loro capacità". 




1
Create a website