Il Blog che vale
La pagina delle informazioni e delle idee che hanno valore
Cloud Computing1
Culturale 
di Daniela Saitta  
30/07/2015, 20:14

ginecologo, estate, mare, candida, infezioni,



Estate,-nemica-delle-parti-intime-


 Infezioni al mare. E’ risaputo che il caldo, il mare e gli slip sintetici non sono amici delle nostre parti intime. Ma come prevenire le infezioni? A rispondere è il ginecologo, A. Mirenna.




Continua l’appuntamento con la nostra rubrica d’estate ed i consigli dell’esperto. Oggi, a rispondere alle curiosità delle nostre amiche lettrici è il dott. Alfio Mirenna, Ginecologo presso la clinica Gretter di Catania. 

L’estate è, infatti, il periodo durante il quale le nostre parti intime sono esposte a maggiori rischi. Le infezioni genitali sono molto più frequenti. Le temperature elevate, i costumi da bagno spesso trattenuti per un’intera giornata, l’uso di salva slip, l’intimo in tessuto sintetico ed una alimentazione scorretta sono tutti fattori che favoriscono l’insorgere delle infezioni.

  • Ma quali sono le infezioni più facili da contrarre in estate e quali i metodi per prevenirle? 
"Generalmente, quella più frequente è la candida - ci spiega il dott. Mirenna - un micete che alberga nell’intestino, il germe che più di frequente provoca queste infezioni. Saper prevenire significa seguire una dieta equilibrata, senza eccessi di zuccheri e alcol, mantenendo l’alvo regolare con l’utilizzo di fermenti lattici e limitando il tessuto sintetico nello slip".


  • Donne in gravidanza: come comportarsi per non rinunciare al mare e godersi serenamente la spiaggia con il pancione ben in vista?
"La gravidanza di sicuro non è un limite a godere pienamente il mare. Sino all’ultimo giorno, con le dovute cautele, è possibile rilassarsi nelle nostre splendide spiagge dorate - come spiega Mirenna - ma è ovvio che occorre fare sempre attenzione. 

Meglio non frequentare le spiagge nelle ore più calde, un colpo di calore potrebbe determinare lipotimie, e meglio evitare di fare il bagno se l’acqua è molto o troppo fredda per non favorire l’insorgenza di un’attività contrattile dell’utero". 


  • Si sa, infine, l’estate è la stagione dell’amore. I cuori battono all’impazzata e i corpi si riscaldano. Ma attenzione! Non dimenticate la contraccezione!  
"In estate - sottolinea il dott. Mirenna - è dimostrato che la frequenza dei rapporti sessuali è in aumento, soprattutto quelli occasionali. Il rischio è quello di contrarre infezioni sessualmente trasmesse oltre che di avere una gravidanza indesiderata. 
Il mio consiglio - spiega - è quello di proteggersi facendo usare il condom al partner e, invece, nelle coppie più stabili è importante usare il contraccettivo, nelle sue varie formulazioni di pillola, anello vaginale, cerotto transdermico. 

La pillola del giorno dopo va usata come estrema ratio perché altera il ritmo del ciclo e può avere effetti collaterali rilevanti". 

  




1
Create a website