Il Blog che vale
La pagina delle informazioni e delle idee che hanno valore
Cloud Computing1
Culturale 
di Daniela Saitta  
10/08/2015, 14:20

libri, estate, consigli



Libri-che-valgono:-dieci-consigli-per-l’estate


 Fermamente convinta che il passaparola valga più di qualunque critica, Daniela Saitta non poteva non consigliarvi le sue letture sotto l’ombrellone



Che il vostro stile sia quello della salamandra al sole, o dell’iperattivo giocherellone che non sa come spartirsi tra partite di beach volley e racchettoni, sono sicura che la compagnia di un buon libro mentre ci si trova in spiaggia non dispiaccia a nessuno. 

E allora eccomi pronta a suggerirvi alcune letture, tutte italiane, che vi faranno provare quella meravigliosa sensazione di isolamento e immersione nonostante il baccano attorno a voi...

Buona lettura e buona estate!



Il panorama nazionale, tra novità e classici



L’estate infinita, di Edoardo Nesi (Bompiani, 2015)
Per riflettere sugli anni ’70 di un’Italia appassionata e piena di entusiasmo, a volte fin troppo travolgente.



Gli amori difficili, di Italo Calvino (1a ed. 1970. Ristampa: Mondadori, 1993)
Perché un classico parla sempre al cuore di chi ama, ma soprattutto di coloro che non si incontrano mai.



Bagheria, di Dacia Maraini (Rizzoli, 2012)
Da una scrittrice che ha la Sicilia nel sangue, questo romanzo piacerà a chi non vuol smettere di indignarsi e lottare, contro l’omertà, contro l’apparenza, contro "il dolore senza voce".



Sotto la pelle dell’orsa, di Roberta Mazzanti (Iacobellieditore, 2015)
Per le madri che vorrebbero comprendere meglio le minigonne delle figlie, e per le figlie che tutti i giorni si guardano allo specchio attraverso gli occhi delle madri.

  

La ragazza di Alamar, di Davide Barilli (Fedelo’s, 2012)
Per evadere e conoscere Cuba nelle sue meraviglie e nelle sue contraddizioni, attraverso lo sguardo di un giornalista e di un avventuriero che dell’isola ha fatto la sua seconda patria.






E dalla nostra isola:



Le Reti di Quadri, di Gaetano Cataldo (Prova d’Autore, 2015)
Per chi preferisce i gialli della migliore tradizione italiana, tra corridoi universitari e aule di tribunale.




Dacci oggi il nostro pane quotidiano. Ricordi, sogni e ricette di una famiglia come tante. La mia, di Catena Fiorello (BUR, 2014)
Per scoprire l’infanzia della famiglia dei Fiorello, che poi è quella di una normalissima famiglia siciliana cresciuta tra odori pungenti, sapori forti e colori accesi di una terra da amare.



L’arte di annacarsi. Un viaggio in Sicilia, di Roberto Alajmo (Laterza, 2010)
Per il siciliano che ama la sua terra, nella buona e nella cattiva sorte.
 



L’arte della gioia, di Goliarda Sapienza (postumo; Einaudi, 2014)
Un romanzo che farà pulsare le vene di uomini e donne che credono fermamente nell’importanza della libertà, anche sessuale, e nell’autodeterminazione di entrambi i sessi.



Horcynus Orca, di Stefano d’Arrigo (1a ed. 1975. Ristampa: Rizzoli, 2003)
Per chi è convinto che non esistano letture stagionali e non ha paura di 1200 pagine profonde e infinite come il mare, questo classico cambierà per sempre il vostro concetto di letteratura.






1
Create a website